Per maggiori informazioni 800 916272  o contattaci via email

Processionarie

Le larve delle processionarie, solitamente presenti sui rami dei pini o delle querce, possono rappresentare un rischio notevole in azienda e in casa per la tua famiglia e i tuoi animali domestici.

I trattamenti contro questi infestanti richiedono molta attenzione e l’intervento di professionisti, per questo è bene informarsi accuratamente su caratteristiche e abitudini delle processionarie, evitando di agire con metodi fai da te.

L’Italia è particolarmente colpita dalle infestazioni di processionarie del pino. L'area di distribuzione di questo insetto aumenta del 10% ogni anno, e ha cominciato a rappresentare un problema grave, in molte regioni d’Europa.

La larve delle processionarie sono particolarmente diffuse nelle aree temperate, si cibano di pini, larici, cedri e querce, i loro peli urticanti contengono una sostanza tossica irritante detta "taumetopoeina". Tale sostanza è un'arma estremamente efficace, che provoca reazioni allergiche causate dal semplice contatto con le larve. Queste reazioni possono arrivare a provocare anche il ricovero in ospedale delle persone colpite. Le conseguenze possono essere molto gravi anche per gli animali domestici, nel caso in cui l'insetto entri in contatto diretto con la loro bocca o lingua.

Infine l’azione di questi infestanti provoca danni rilevanti alla vegetazione, provocando la defogliazione degli alberi. La larva (o bruco) di processionaria rappresenta quindi una minaccia grave per l'ambiente e per le persone.

Processionarie del pino: riconoscere le infestazioni

È possibile evitare un'infestazione di processionarie del pino in prossimità di abitazioni o locali aziendali se viene identificata tempestivamente. Il segno più visibile di un’infestazione di processionarie del pino è la presenza di un nido sericeo in prossimità della cima di alberi, come querce o pini.

Per eseguire una corretta disinfestazione dei nidi di processionaria, è necessario preventivamente esaminare con attenzione l’area oggetto dell’intervento, registrando la presenza dei nidi sulle alberature di parchi, giardini pubblici, aree verdi, aree boschive.

Rentokil ti aiuterà a identificare la presenza dei bruchi della processionaria con rapidità e competenza. Chiama 800 916 272.

I nidi di processionaria

I nidi di processionaria sono bianchi e voluminosi vengono prodotti dai bruchi di processionaria a discapito dell’albero ospite di cui si nutrono.

Dopo la fase di riproduzione tra le farfalle adulte, le femmine di processionaria depongono le uova sui rami più sottili di pini e querce. Quando le uova si schiudono, i giovani bruchi iniziano la tessitura di un nido preliminare: è in questa fase che le larve iniziano ad infestare l'albero ospitante. Per placare il proprio insaziabile appetito, i bruchi salgono fino alla cima dell'albero nutrendosi della struttura arborea durante l'intero percorso.

Una volta raggiunta la sommità, i bruchi costruiscono un nido definitivo, detto nido invernale. Il nido di processionaria è composto di seta bianca ed è solitamente rivolto a sud, per beneficiare del calore del sole.

All'inizio della primavera, i bruchi abbandonano il nido e discendono lungo l'albero (in processione), quindi si raggruppano e si interrano trasformandosi in crisalide. Lo stato di crisalide dura da un mese a lunghi periodi di anche uno o più anni.

È necessario agire prima di tale periodo per evitare punture e rischio di allergie. Una volta che i bruchi sono giunti a terra o nel tuo giardino, essi rappresentano un grave rischio non solo per gli animali domestici, ma anche per adulti e bambini.

Hai individuato infestazioni di processionarie?

Se nel tuo giardino crescono pini o querce o se vivi in prossimità di aree verdi e hai identificato un nido, non perdere tempo e contatta uno dei nostri esperti! I nidi dei bruchi di processionaria sono difficili da raggiungere, e l'eliminazione dei nidi richiede apparecchiature professionali per intervenire sui nidi di processionaria senza sottoporsi alle reazioni urticanti provocate dai bruchi.

Consulenza contro le processionarie

I bruchi della processionaria sono molto pericolosi e interessano soprattutto le persone che vivono in aree in cui crescono pini oppure nelle vicinanze di boschi.

Scuole materne, parchi giochi e aree adibite a picnic possono essere zone ad alto rischio. Gli interventi contro le processionarie possono richiedere l'uso di attrezzature specifiche per raggiungere i nidi.

Se noti la presenza di bruchi della processionaria e necessiti di consulenza mirata contatta Rentokil chiamando 800 916 272 o tramite mail.
Si tenga conto che la fattibilità dell'intervento è legata alle condizioni ambientali e fisiche dell'area interessata.
I nostri specialisti possono fornirti le informazioni utili per meglio affrontare l’infestazione, a seguito di ispezione.

Contatta Rentokil

Trova la TUA filiale locale

Digita il tuo CAP

Dove Siamo


Trova la tua sede di riferimento

Centro Italia

Sud Italia

Contattaci


Chiama il numero verde

Numero verde: 800 916 272

o compila il modulo sottostante. Ti contatteremo al più presto.

myRentokil