Il tarlo o coleottero silofagi

Il tarlo può attaccare costosi oggetti d'antiquariato e perfino elementi strutturali di un edificio. I parassiti del legno sono riusciti a sviluppare una sorprendente varietà di forme di vita e possono persino vivere comodamente nel legno completamente secco.

Tarlo comune dei mobili

(Anobium punctatum)

Tanti danni causati dai coleotteri silofagi nel legno tenero in uso in Italia sono attribuibili al tarlo comune dei mobili. Il suo habitat naturale sono i rami spezzati degli alberi e le aree in cui la corteccia dell'albero è stata rimossa.

Tarlo comune dei mobili

Aspetto

L'insetto adulto misura 3-4 mm di lunghezza.

Ciclo vitale

La larva vive per 3 - 5 anni scavando nel legno prima di uscire per riprodursi.

Abitudini

  • Volano quando il clima è caldo e soleggiato.
  • All'interno di case e altri edifici il tarlo comune dei mobili è un parassita estremamente comune.
  • Nonostante il nome, questo coleottero può invadere più di semplici mobili.
  • Le infestazioni possono danneggiare strutture ornamentali in legno, strumenti musicali, strumenti in legno e, su più ampia scala, pavimenti in legno, falegnameria e legni strutturali.
  • Questi coleotteri silofagi consumano legnami duri e teneri.

Capricorno delle case

(Hylotrupes bajulus)

Capricorno delle case

Aspetto

  • L'insetto adulto misura 8-25mm di lunghezza.
  • Color nero/ marrone con peli grigiastri e 2 macchie nere sul torace che assomigliano a occhi.

Ciclo vitale

  • Le larve scavano tra i 3 e gli 11 anni prima di emergere.

Abitudini

  • I fori di uscita misurano 3-7 mm.
  • Infesta legni teneri stagionati e parzialmente stagionati; pino, abete rosso e abete bianco sono i più suscettibili.
  • Spesso sono le travi utilizzate nel sottotetto a essere infestate.
  • I danni possono essere spesso gravi nelle travi attorno al camino. Le larve producono grandi quantità di segatura contenente escrementi cilindrici. A volte queste sono identificabili dall'aspetto a "bolle" sulla superficie del legno.
  • I capricorni delle case volano liberamente quando il clima è caldo e soleggiato, il che permette loro di diffondere le infestazioni da un edificio all'altro.

Ictide comune

(Lyctus brunneus)

L'ictide comune infesta legno duro come eucalipto, quercia, frassino, olmo, noce, platano, castagno dolce e mogano africano. Questo coleottero attacca i legni duri a larghi pori dove la femmina riesce a deporre le uova.

Ictide comune

Aspetto

  • Coleottero adulto 4-7 mm di lunghezza.
  • Di colore rosso/marrone.

Ciclo vitale

  • I coleotteri adulti compaiono di solito durante i mesi estivi, ma in locali riscaldati si possono trovare anche tutto l'anno.
  • Le larve riducono progressivamente il legname infestato, lasciando solo un sottile strato di legno sulla superficie.

Abitudini

  • Gli adulti emergenti formano aperture delle dimensioni di uno spillo, 1-2 mm, spesso chiamati "tarlature".
  • L'intero ciclo vitale viene completato in circa un anno.
  • Sono la principale causa di infestazione dei depositi di legname.
  • Col tempo, il legno viene ridotto ad una massa di polvere fine che si sbriciola al tatto.