Virus Zika

Il virus Zika si trasmette attraverso le punture di zanzara Aedes, della specie aegypti, detta anche Zanzara della Febbre Gialla.

La trasmissione tra persone avviene dalla madre al feto e si sospetta una trasmissione per via sessuale tra persone, fattore ancora da dimostrare.

I sintomi più comuni di infezione da virus Zika sono febbre, eruzioni cutanee, dolori articolari, congiuntivite (arrossamento e irritazione negli occhi). La malattia quando si manifesta è generalmente leggera, con sintomi della durata di 2-7 giorni.

Al momento non esistono vaccini atti a prevenire l’infezione, ma qualora si dovessero avvertire sintomi simili, a seguito di viaggi in una zona attualmente colpita dal virus, è consigliabile contattare il proprio medico.

Precauzioni contro Virus Zika

Si consiglia di adottare le seguenti azioni per ridurre la probabilità di punture da zanzara - soprattutto nei paesi interessati da contagio come America Centrale, paesi caraibici, Venezuela, Colombia, Ecuador, Brasile, Bolivia e Paraguay:

  1. Utilizzare un repellente per zanzare per uso topico (cutaneo)
    • Seguire sempre le istruzioni riportate sull'etichetta del prodotto
    • Applicare il repellente direttamente sulla pelle
    • Se si utilizza anche la protezione solare, stendere la protezione solare prima di applicare repellenti per insetti
  2. Indossare abiti che coprano il più possibile il corpo

Altre Precauzioni

  • Soggiornare in luoghi con aria condizionata o con zanzariere alle finestre
  • Svuotare tutti i contenitori che possono portare al ristagno d’acqua

Se è necessario affrontare un viaggio nei paesi dove si sta diffondendo il virus Zika si raccomanda di consultare il proprio medico per valutare il rischio sulla base delle informazioni conosciute.

È inoltre possibile mantenere un aggiornamento costante e leggere le attuali raccomandazioni della OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e CDC (Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie).

In inglese: www.cdc.gov/zika.

In italiano: www.salute.gov.it.

Virus Zika in Italia

La diffusione del Virus Zika in Italia è monitorata con programmi specifici definiti nella Circolare del Ministero della Salute “Sorveglianza dei casi umani di Chikungunya, Dengue, West Nile Disease ed altre arbovirosi e valutazione del rischio di trasmissione in Italia — 2015”.

La zanzara Aedes è la protagonista di questo programma visto che è in grado di trasmettere il virus della febbre gialla, delle dengue e della chikungunya, oltre che il virus Zika.

I sintomi della malattia di chi ha contratto il virus Zika sono simili ai sintomi di dengue e chikungunya.

L’obiettivo del Ministero della salute è la sorveglianza epidemiologica nell’uomo, che si estende in tutto l’anno, ma che conosce il periodo più critico di attività vettoriale da giugno a ottobre.

L’identificazione precoce di casi sospetti è la migliore azione di intervento contro questi virus.

La situazione di diffusione del Virus Zika ad oggi interessa i paesi del Sud America e Caraibici ma alcuni casi sono stati riscontrati in USA e in Europa.

Vuoi tutelare la tua attività o la tua casa dalla diffusione delle zanzare tigre?
Scrivici o chiama Rentokil 800 916 272 per maggiori informazioni.